semplicita
slogan
Consulenza, servizi, sistemi
Logo DEA

Calce idraulica naturale




 

Prodotti e materiali isolanti


L’isolamento a cappotto consiste nell’applicare strato  un rivestimento isolante sulla parte esterna delle pareti dell’edificio, così da proteggerlo  completamente. In tal modo si possono evitare i ponti termici e ridurre i dannosi effetti indotti nelle strutture e nei paramenti murari dalle variazioni rapide della temperatura esterna, evitando altresì fenomeni di condensa e migliorando il comfort abitativo.
L’isolamento a cappotto consiste nell’incollaggio o nel fissaggio meccanico del pannello di polistirene diverse tipologia  a lastra  ( sughero canapa  fibra di legno  canna palustre eps  polistirene espanso lana di roccia   o con malte termiche composta da isolanti  granulari e leganti di calce o  cementizi )  alle pareti e nella finitura delle superfici con malta di finitura  armata da una rete in fibra di vetro .
Tutti gli edifici con livelli di isolamento insufficiente nelle pareti perimetrali o con facciate che necessitano di riparazioni e imbiancature possono agevolmente affrontare con una piccola differenza di costo una riqualificazione energetica recuperando inoltre un 55 % dei costi sostenuti grazie alle agevolazioni fiscali governative.
L’applicazione del sistema “Cappotto termico” di solito non è applicabile ad edifici storici o con particolari restuizioni  sugli tessi e’ applicabile una malta termica con caratteristiche termiche elevatissime ed altresì  La stessa malta e’ applicabile anche all’interno del fabbricato  mettendo in condizione il raggiungimento dell’effetto desiderato .

Quali sono i vantaggi dell'isolamento a cappotto?
1) Un isolamento continuo e uniforme che consente l'eliminazione totale dei "ponti termici" aumentando la capacità dell'edificio di trattenere calore;
2) l'eliminazione di muffe nelle superfici interne degli edifici;
3) la protezione delle pareti esterne dagli agenti atmosferici;
4) la stabilizzazione delle condizioni termo-igrometriche della struttura degli edifici;
5) la riduzione dello spessore delle pareti perimetrali con il conseguente aumento delle aree abitative;
6) il miglioramento del volano termico delle pareti perimetrali;
7) il rallentamento del processo di degrado degli edifici;
8) l'eliminazione del problema delle infiltrazioni di acqua e delle crepe e fessurazioni .


L'isolamento termico come "fonte di energia"
 
L'isolamen­to termico crea un clima salubre all'interno degli ambienti, offre interessanti vantaggi anche sotto I' aspetto economico e rappresenta una delle fonti di energia più importanti in assoluto, in quanto consente di ridurre il consumo di energia per il riscaldamento degli edifici e, quindi, di risparmiare preziosissime materie prime, ed evitare I' emissione di sostanze nocive tra cui in particolare il biossido di carbonio (CO2), molto dannoso per il clima
I materiali isolanti hanno lo scopo di proteggere importanti elementi costruttivi – come pareti perimetrali, coperture e solai – contro le eccessive perdite di calore o eccessivo riscaldamento.
I materiali isolanti si caratterizzano in base a svariate proprietà tecniche, riguardanti in primo luogo la protezione da freddo, caldo e rumore. Altri fattori determinanti per la scelta di un materiale sono la resistenza alla diffusione del vapore acqueo, l'impermeabilità, l'ecologicità .
Di fatto non esiste  il materiale isolante ideale valido per qualunque applicazione.
In altre parole, ciascun materiale presenta dei pro e dei contro e si presta a risolvere problemi specifici, che vanno analizzati di caso in caso.
Di seguito forniamo una serie di informazioni che possono aiutare ad orientarsi nella scelta.
 La nostra organizzazione rimane a disposizione per  consigliarvi in merito .
 

Materiali isolanti naturali
Pannelli e pellets di cellulosa (carta da macero)
Descrizione: pannelli o pellets realizzati con ritagli di carta da macero intrecciati o sciolti
Principali applicazioni: nelle strutture in legno: tra i montanti, tra i puntoni del tetto, nelle cavità
Stuoie in cotone o cotone sciolto
Descrizione: prodotti costituiti prevalentemente da cotone
Principali applicazioni: nelle strutture in legno: tra i montanti, tra i puntoni del tetto
Stuoie di lino
Descrizione: costituite prevalentemente da lino
Principali applicazioni: nelle strutture in legno: tra i montanti, tra i puntoni del tetto
Stuoie di canapa
Descrizione: costituite prevalentemente da canapa
Principali applicazioni: nelle strutture in legno: tra i montanti, tra i puntoni del tetto
Pannelli in fibra di legno
Descrizione: costituiti prevalentemente da fibra di legno; assicurano una buona protezione sia dal caldo che dal freddo
Principali applicazioni: nelle strutture in legno: tra i montanti, sopra o tra i puntoni del tetto, sui muri perimetrali (i pannelli sono anche direttamente intonacabili)
Pannelli interni/esterni in silicato di calcio
Descrizione: pannelli isolanti in materiale naturale ad alta porosità
Principali applicazioni: lato interno dei muri perimetrali
Pannelli in sughero espanso (scuro), sughero naturale, agglomerato di sughero
Descrizione: costituiti prevalentemente da sughero (corteccia della quercia da sughero)
Principali applicazioni: adatti per i muri perimetrali o nelle cavità
Pannelli in schiuma minerale (calce espansa)
Descrizione: costituiti interamente da componenti minerali
Principali applicazioni: per i muri perimetrali
Perlite (espansa)
Descrizione: isolante inerte  costituito prevalentemente da pietra vulcanica naturale
Principali applicazioni: nelle cavità o impastato con leganti , insuperabile per intonaci isolanti
Lana di pecora
Descrizione: prodotto costituito prevalentemente da lana di pecora
Principali applicazioni: nelle strutture in legno: tra i montanti, tra i puntoni del tetto

Materiali isolanti sintetici
Lane minerali (di roccia o di vetro)
Descrizione: costituite prevalentemente da vetro riciclato o scarti dell'industria del vetro quali sabbia quarzosa, carbonato di sodio e carbonato di calcio
Principali applicazioni: nelle strutture in legno: tra i montanti, tra i puntoni del tetto, sui muri perimetrali
Polistirolo espanso (EPS)
Descrizione: costituito prevalentemente da stirene (derivato del petrolio)
Principali applicazioni: come isolante per i muri perimetrali e i solai e cappotti
Polistirolo estruso (XPS)
Descrizione: costituito prevalentemente da stirene (derivato del petrolio)
Principali applicazioni: come isolante per le parti costruttive sensibili all'umidità quali terrazze, tetti piani, muri a contatto con il terreno
Schiume poliuretaniche (PUR)
Descrizione: costituite prevalentemente da derivati del petrolio
Principali applicazioni: tetti piani e pareti dei locali interrati
Vetro cellulare
Descrizione: costituito prevalentemente da silicati espansi; impermeabile all'acqua e al vapore
Principali applicazioni: come isolante per le parti costruttive sensibili all'umidità quali terrazze, tetti piani, muri a contatto con il terreno
Pannelli isolanti sottovuoto
Descrizione: pannelli ad alto potere isolante, seppure di spessore ridotto
Principali applicazioni: applicazioni speciali



Elenco categorie di prodotto:

Calce idraulica naturale
Laterizi
Prodotti isolanti
Sistemi di impermeabilizzazione
Riscaldamento a biomasse